Feste popolari spagnole: La Vera

Spagna, mete turistiche: La Vera. Non solo un incanto naturale di indiscutibile bellezza, arte e gastronomía, La Vera è tradizione e feste popolari spagnole:   Empalaos de Valverde e Peropalo de Villanueva sono due eccellenti esempi di usanze sopravvissute al corso degli anni e costituiscono una parte importante della personalità di questi villaggi immersi nella Sierra Norte, in Estremadura.

La Settimana Santa, nel caso de “Los Empalaos” e il carnevale, nel caso del Peropalo, sono i momenti in cui il visitatore può godere di una festa ben diversa, rispetto alla solita “festa” spagnola.


Feste popolari spagnole: Los Empalaos de Valverde de la Vera

Viaggiamo indietro nel tempo al XVI secolo per trovare le origini della festa de Los Empalaos di Valverde de la Vera. A quel tempo, questi uomini, che rappresentano il calvario di Gesù Cristo, erano chiamati i Fratelli della Disciplina e miravano a compiere un atto di penitenza. Nel corso del tempo la tradizione si è consolidata fino ai nostri giorni.

L’usanza più caratteristica di questa festa popolare spagnola sono gli elementi portati durante la passeggiata per le strade di Valverde de la Vera, furtto di un minuzioso quanto complicato proceso di vestizione. Innanzi tutto, si colloca una specie di sottoveste bianca, che copre dalla cintura alle caviglie. In seguito, vengono circondati con una spessa corda, attorno all’addome e al petto, per poi sollevare sopra le spalle la legna, a modo di croce, e con le spade sopra, che si fissano, anche loro, con delle corde. Alla fine, si colloca una corona di spine e un velo bianco. Così, passano per le strade di Caceres il giovedi santo, in religioso silenzio e dinnanzi all’ammirazione e il rispetto di centinaia di persone. Il simbolismo e il significato di questa festa le hanno conferito, nel 1980, il titolo di Interesse Turistico Nazionale.


Feste popolari spagnole: il Peropalo

A meno di quattro chilometri da Valverde de la Vera troviamo Villanueva de la Vera, un'altra città nella regione dell’Estremadura(Spagna) in cui il peso della storia e delle tradizioni si apprezzano nel periodo di carnevale, ogni anno.

Tra le feste popolari spagnole più famose e caratteristica di Villanueva è il Peropalo, un bizzarro fantoccio realizzato dagli abitanti durante i giorni di questa festa pagana. Le origini di questa tradizione sono abbastanza incerte e possiedono diverse e svariate versioni, ma una di quelle che sembra più reale assicura che si trattava di un rituale dell’epoca preromana, legato al raggiungimento del buon raccolto.

La festa ha inizio la domenica di carnevale, dopo che i “pelopaleros” hanno finito di realizzare con cura il fantoccio, mentre recitano i versi. Prima di collocarlo per ricevere il castigo corrispondente, ha luogo la “judiá”, una cerimonia in cui due gruppi di persone corrono e danzano attorno al fantoccio.

La fine della festa si celebra il martedi di carnevale, quando si procede alla sua esecuzione, dopo una serie di atti simbolici che rappresentano il punto più caratteristico di questa tradizione, che gli abitanti di Villanueva aspettano tutti gli anni con ansia.

|
 
Turismo rurale in Spagna - Associazioni
 
Turismo rurale in Spagna - Associazioni
Turismo rurale in Spagna - Associazioni
Turismo rurale in Spagna - Associazioni
Turismo rurale in Spagna - Associazioni
Turismo rurale in Spagna - Associazioni
Turismo rurale in Spagna - Associazioni
Turismo rurale in Spagna - Associazioni
Turismo rurale in Spagna - Associazioni
Turismo rurale in Spagna - Associazioni