Gastronomia spagnola

Itinerari gastronomici: Ciliegie in Valle del Jerte

Ogni anno, la Valle del Jerte , nella zona di Caceres (Estremadura, Spagna), splende di luce propria grazie al meraviglioso fenomeno della fioritura dei ciliegi, che l’ha resa una meta unica durante la primavera dell’Estremadura. Potrete abbinare questo spettacolo della natura con gli itinerari gastronomici nella patria del prosciutto iberico e della paprika, caratterizzata da una ricchezza culinaria che le assicura una posizione privilegiata nella gastronomia spagnola .


La fioritura dei ciliegi

La fioritura dei ciliegi varia in base all’evoluzione del clima durante le ultime fasi dell’inverno. Di solito ha inizio tra la seconda metà di marzo e la prima di aprile, e consiste in uno spettacolo che normalmente non dura più di due settimane. Ha luogo in tempi diversi in base alla zona, a cominciare dalle aree più calde, e con l’avanzare della primavera dona alla valle un meraviglioso manto rosso che annuncia l’approssimarsi del raccolto. Vengono coltivate più di cento varietà di ciliegio, cinque delle quali tutelate dalla Denominazione di Origine “Cereza del Jerte”: Picotas Ambrunes, Pico Colorado, Pico Limon Negro, Pico Negro e Navalinda. Le ciliegie di queste varietà vengono portate a gran parte delle aziende agricole, per fare in modo da distribuire il raccolto in tre mesi, dato che giugno è il mese in cui arriva a maturazione la maggior parte delle varietà. La ciliegia è un frutto dal sapore intenso, dotato di proprietà depurative e utile per prevenire le malattie cardiovascolari.

Dichiarato di Interesse Turistico Nazionale e caratterizzato da un programma ricco di eventi culturali e gastronomici, il festival della “Primavera e dei Ciliegi in Fiore della Valle del Jerte” parte con l’arrivo della primavera e termina ai primi di maggio. A Jerte, la primavera prevede tre momenti particolari: l’inizio (1 settimana), i fiori di ciliegio (2 settimane) e la pioggia di petali (3 settimane), seguita dalla fase del raccolto, chiamata cerecera. Da fine maggio a inizio agosto, potrete trascorrere dei fine settimana a base di degustazioni di ciliegie, mercati, giochi, visite guidate e giornate di visite gratuite, organizzate dalle cooperative della valle e dall’Associazione “Valle del Jerte”.

Percorsi e ricette con le ciliegie

Uno degli itinerari gastronomici spagnoli più consigliati parte da Valdestillas e passa attraverso Piornal, Barrado, Cabrero, Casas del Castañar ed El Torno, per terminare a Rebollar. In alternativa, è possibile percorrere la strada N-110 lungo il fiume, che passa da Navaconcejo, Cabezuela del Valle, Jerte, Tornavacas e Puerto de Tornavacas. La cerecera ha inizio tra giugno e luglio, e dà luogo all’agri-turismo della ciliegia, a base di manifestazioni gastronomiche, sagre e piatti originali della gastronomia spagnola, come il pollo con salsa di ciliegie, il petto d’anatra con ciliegie picotas glassate, i cannelloni con ciliegie di Jerte e rana pescatrice, la vinaigrette di ciliegie, avocado e gamberetti impanati in cotenna di maiale, e l’agnello con copertura di ciliegie. Fra i dolci più tipici, la “lussuria di ciliegie”, la torta allo yogurt di soia con frutta esotica, ciliegie e fave tonka, e i tortini di mela con liquore di ciliegie. Tutto ciò è un eccellente pretesto per avvicinarsi alla Valle del Jerte e conoscere l’affascinante mondo della ciliegia.

 

|
 
Turismo rurale in Spagna - Associazioni
 
Turismo rurale in Spagna - Associazioni
Turismo rurale in Spagna - Associazioni
Turismo rurale in Spagna - Associazioni
Turismo rurale in Spagna - Associazioni
Turismo rurale in Spagna - Associazioni
Turismo rurale in Spagna - Associazioni
Turismo rurale in Spagna - Associazioni
Turismo rurale in Spagna - Associazioni
Turismo rurale in Spagna - Associazioni